Il registro antincendio: come compilarlo con consapevolezza

Ricordo i primi tempi in cui mi approcciai alla sicurezza sul lavoro, quando mi imbattei in questo fantomatico "registro antincendio". Pensavo servisse alle ditte di manutenzione degli estintori per poter dimostrare la loro attività, immaginavo fosse solo carta da compilare. Effettivamente, non nascondiamolo, è realmente carta da compilare ma solo leggendo il titolo dell'articolo avrai…

A cosa serve il pulsante di sgancio?

Il pulsante di sgancio o, più precisamente, il dispositivo per il comando di emergenza dell'impianto elettrico, è un presidio antincendio fondamentale per compensare il rischio elettrico associato ai danni da incendio. Semplificando ulteriormente, durante un'incendio è molto probabile che l'isolamento dell'impianto elettrico venga danneggiato, amplificando ulteriormente il rischio di propagazione delle fiamme o esplosioni ed…

Che differenza c’è tra prevenzione incendi e protezione antincendio

Molto spesso, quando parlo con i titolari di azienda, mi accorgo l'uso indistinto delle parole "prevenzione" e "protezione" quando si affrontano le problematiche antincendio. In realtà questi termini rappresentano due fattori ben distinti che si fondono in un medesimo concetto: la "compensazione del rischio incendio". Il rischio incendio, matematicamente, è il prodotto della probabilità per…

Che succede se aumento il rischio incendio nella mia azienda? Come mi comporto?

Bene o male tutti conosciamo la massima "ignorantia legis non excusat" ossia "L'ignoranza della legge non discolpa" (o spesso, "la legge non ammette ignoranza). Eppure, anche da parte mia, a tutti è capitato di essere ignoranti della legge: è quasi inevitabile, non si può sapere tutto! Un cittadino italiano quindi, per quel che riesce, mentre…

Bonus 110% con isolamento termico: il comportamento al fuoco per le facciate

C'è una strana relazione tra tutela dell'ambiente e sicurezza antincendio di cui bisogna essere consapevoli per poter affrontare al meglio una ristrutturazione di qualsiasi edificio, in particolare sugli edifici civili: Più i materiali sono "ecologici", più aumenta la loro reazione al fuoco Questo vale per gli impianti (ad esempio con i gas refrigeranti ecologici che…

Come si propaga un incendio? Attenzione alle modalità di stoccaggio

Tutte le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi sono progettate per sostenere un rischio incendio che è proporzionato alla quantità di combustibile stoccato e alla sua reattività alla combustione. Accade così che l'imprenditore diligente e rispettoso delle norme, una volta che ha ottenuto la conformità antincendio, si sente tranquillo di poter tenere tutto il…

Fuoco, fumo e calore: un principio fondamentale per comprenderli tutti

I meccanismi di trasporto che coinvolgono il fumo e il calore, come anche la propagazione di un incendio, sono fenomeni complessi che però hanno una qualcosa che li accomuna: il secondo principio della termodinamica. Senza andare a scomodare formule matematiche, una versione personale del secondo principio dice che: L'energia tenderà naturalmente a spostarsi nella direzione in…

Quando scade “l’antincendio”?

Di solito, quando ci fanno questa domanda, rimaniamo senza risposte perché in realtà non è completa. Cosa si intende per scadenza de "l'antincendio"? Solitamente, questa espressione usata molto spesso, sta a significare uno di questi due casi: la scadenza degli attestati di formazione degli addetti antincendio;il scadenza della conformità antincendio di un'attività soggetta ai controlli…

Sono obbligato a far installare gli “evacuatori di fumo”?

La risposta è la stessa si quella utilizzata per gli altri sistemi impiantistici: Un sistema di controllo del fumo è necessario ogni qualvolta c'è un'evidenza nella valutazione del rischio incendio.Tale valutazione del rischio può essere effettuata direttamente dai VVF con relativo obbligo normativo, oppure essere effettuata dal progettista con il nuovo Codice di prevenzione incendi.…

Devo per forza avere un impianto di rivelazione e allarme nella mia attività?

Premessa necessaria anche se ripetitiva: L'impianto è necessario ogni qualvolta c'è un'evidenza nella valutazione del rischio incendio.Tale valutazione del rischio può essere effettuata direttamente dai VVF con il relativo decreto prescrittivo, oppure essere effettuata dal progettista con il nuovo Codice di prevenzione incendi. Questa è la risposta immediata, secca. Se non ti basta di seguito…